Sentenze

Furto venatorio o contravvenzione punita dall’art. 30 L 157/1992?

Sebbene gli esemplari di avifauna rientrino nel patrimonio indisponibile dello Stato, la L. 157/1992 ammette e regola l’attività venatoria come “concessione che lo Stato rilascia ai cittadini che la richiedano e che posseggano i requisiti previsti dalla presente legge”, assegnando “la fauna selvatica abbattuta durante l’esercizio venatorio nel rispetto delle disposizioni della presente legge (…) a colui che l’ha cacciata”.

La caccia esercitata in luoghi in momenti in forme vietati o nei confronti di esemplari protetti è sanzionata con contravvenzioni punite dall’art. 30 L. 157/1992 a cui possono seguire, quali sanzioni amministrative accessorie, la sospensione, la revoca o l’esclusione definitiva dalla concessione della licenza di porto di fucile per uso di caccia.

Resiste tuttora il delitto di furto aggravato di avifauna ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato (artt. 624 e 625 n. 7 cp), pur nel regime della L. 157/1992, con riferimento al caso in cui l’apprensione o il semplice abbattimento della stessa siano opera di persona non munita della licenza di caccia. Si tratta del c.d “furto venatorio”.

Con queste precisazioni la sentenza n. 8151, pronunciata dalla IV Sezione Penale della Cassazione in data 13.12.2018, conferma la costante giurisprudenza in materia di “furto venatorio”.

Clicca qui per il testo integrale della sentenza.

 

 

~ La Caccia ~

Edoardo Mori
Con la collaborazione dell'avv. Andrea Antolini

Libro sul diritto della caccia, le leggi, la giurisprudenza commentata
Appunti di diritto delle armi e di balistica venatoria

~ Ulteriori Servizi ~

Studio legale in Trentino specialista in materia di caccia e armi, ampia esperienza in Diritto Civile, Diritto Penale, Diritti di Famiglia, Risarcimento Danni, Protezione dei soggetti deboli.

~ Lo studio ~

Lo Studio

Lo Studio Legale Antolini si avvale di professionisti di comprovata esperienza e competenza, offrendo particolare specializzazione in materie di caccia e armi, assistenza legale civile e penale.
Il nostro obiettivo è la comprensione degli obiettivi dei clienti, fornire consigli e servizi legali ispirati ai più elevati standard di qualità professionale.

  • Diritto Civile
  • Diritto Penale
  • Diritti di Famiglia
  • Risarcimento Danni
  • Protezione dei soggetti deboli
  • Separazioni e Divorzi

Contattaci

Studio Legale Antolini

Viale Dante, 19
38079 Tione di Trento (TN)

T. +39 0465 321141
F. +39 0465 329910

info@studiolegaleantolini.it
P.E.C.: andrea.antolini@pectrentoavvocati.it
Codice Fiscale e P.IVA: 02318630221

*Il presente Sito non fa uso di cookies

 Seguici su facebook


Studio legale Antolini - Viale Dante, 19 - 38079 Tione di Trento (TN) - P.IVA 02318630221 - Privacy - Cookies
T +39 0465 321141 - F +39 0465 329910
info@studiolegaleantolini.it