Sentenze

Chat di Whatsapp: possono essere prodotte in giudizio?

Gli smartphone e loro app di messaggistica istantanea sono sempre più diffusi e spesso ci si può imbattere in chat o conversazioni che potrebbero assumere una valenza probatoria all’interno di un procedimento giudiziario. La Corte di Cassazione (Sez. Penale, sentenza di data 19/06/2017, n.49016) si è occupata di questi argomenti, sempre più diffusi e importanti, affrontando in particolare il tema della validità legale a scopi probatori delle conversazioni fatte e registrate a mezzo della piattaforma di WhatsApp. La Corte in tale sentenza è arrivata a concludere che della registrazione di conversazioni svoltesi sul canale informatico Whatsapp, visto che costituisce una forma di memorizzazione di un fatto storico, si possa certamente disporre legittimamente ai fini probatori, trattandosi di una prova documentale.

Tuttavia la Corte individua dei requisiti in presenza dei quali tali acquisizioni possano definirsi legittime.

Solo quindi acquisendo il supporto del contenuto delle comunicazioni avvenute mediante la chat, quest’ ultima può costituire prova valida utilizzabile nei procedimenti penali e civili.

In altre parole, le comunicazioni di Whatsapp hanno valore legale solamente laddove vengano prodotte con il supporto materiale (contenitore - smartphone). Nondimeno, non sempre appare comodo depositare in Cancelleria il dispositivo originale. Per questo, è permessa la produzione della copia forense dello stesso, purché essa sia stata ottenuta nel rispetto delle regole tecniche previste e con l’ausilio di un perito tecnico informatico che garantisca la corrispondenza tra il contenuto estratto e quanto effettivamente presente nel dispositivo.

Per il testo completo della sentenza della Corte di Cassazione clicca qui.

~ La Caccia ~

Edoardo Mori
Con la collaborazione dell'avv. Andrea Antolini

Libro sul diritto della caccia, le leggi, la giurisprudenza commentata
Appunti di diritto delle armi e di balistica venatoria

~ Ulteriori Servizi ~

Studio legale in Trentino specialista in materia di caccia e armi, ampia esperienza in Diritto Civile, Diritto Penale, Diritti di Famiglia, Risarcimento Danni, Protezione dei soggetti deboli.

~ Lo studio ~

Lo Studio

Lo Studio Legale Antolini si avvale di professionisti di comprovata esperienza e competenza, offrendo particolare specializzazione in materie di caccia e armi, assistenza legale civile e penale.
Il nostro obiettivo è la comprensione degli obiettivi dei clienti, fornire consigli e servizi legali ispirati ai più elevati standard di qualità professionale.

  • Diritto Civile
  • Diritto Penale
  • Diritti di Famiglia
  • Risarcimento Danni
  • Protezione dei soggetti deboli
  • Separazioni e Divorzi

Contattaci

Studio Legale Antolini

Viale Dante, 19
38079 Tione di Trento (TN)

T. +39 0465 321141
F. +39 0465 329910

info@studiolegaleantolini.it
P.E.C.: andrea.antolini@pectrentoavvocati.it
Codice Fiscale e P.IVA: 02318630221

*Il presente Sito non fa uso di cookies

 Seguici su facebook


Studio legale Antolini - Viale Dante, 19 - 38079 Tione di Trento (TN) - P.IVA 02318630221 - Privacy - Cookies
T +39 0465 321141 - F +39 0465 329910
info@studiolegaleantolini.it